giovedì 31 maggio 2012

Arrosto croccante ai carciofi e un pensiero per la mia terra

Eccomi di nuovo qui.
Non ho molte parole in questi giorni.
Sono molto dispiaciuta di quello che accadendo nella mia terra l'Emilia Romagna.
Vorrei poter avere la bacchetta magica per far smettere il terremoto, ricostruire tutto ciò che è crollato, ridare la vita a chi è morto. Questo però non è possibile.
La vita è fatta anche di prove, situazione che mettono a dura prova, situazioni che pensavi che mai potessero accaderti. Penso però anche se tristi e disperati per chi ha perso una casa, un lavoro, un famigliare, un amico si debba avere speranza e la voglia di ricominciare anche con i mille problemi che ci saranno.
Perchè vivere è un esperienza unica e irripetibile!!!.
Mando un abbraccio forte a tutte le persone colpite dal terremoto.
Vi sono vicina.

Arrosto croccante ai carciofi



700 g di magatello di vitello
2 carciofi
1 etto e mezzo prosciutto crudo
uno spicchio di aglio
vino bianco q.b.
un rametto di rosmarino
Olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Lavate, pulite e tagliate i carciofi a listarelle.
Tagliare il magatello di vitello a libro ( oppure se non siete capaci fatelo tagliare al macellaio).
Scaldare in una padella un filo di olio extra vergine di oliva e lo spicchio di aglio nudo.
Quando la padella è calda aggiungere i carciofi e fare cuocere per circa 3 minuti e salare.
Fare raffreddare i carciofi.
Salare la carne.
Disporre i carciofi sul libro di carne aperto.
Arrotolare la carne e avvolgere la carne con il prosciutto crudo.
Legare con uno spago da cucina l'arrosto.
Mettere in un teglia con un po' di olio.
Infornare per circa 20 min a 200°c.
Sfumare con con vino bianco.
Cuocere per un'ora.
Tagliare a fette sottili e servire in tavola !

9 commenti:

Mary ha detto...

Cara Veronica, magari avessimo la bacchetta magica..sarebbe tutto più facile.
Non posso far altro che abbracciarti, e sperare che tutto passi.
Il tuo arrosto è delizioso :)

Tiziana ha detto...

Davvero speriamo che smetta....

raffy ha detto...

che buonoooooo!! e bellissimo...

Stefania Orlando ha detto...

Magari avessimo la bacchetta magica! POssiamo solo sperare che tutto finisca presto...

Il tuo piatto è buono e molto bello :-)

unoscoiattoloindispensa ha detto...

gia', a volte una bacchetta magica renderebbe le cose piu' semplici...
buonissimo arrosto!
un abbraccio

Paprika&Paprika ha detto...

Il terremoto è una cosa terribile..pochi secondi e anni e anni della tua vita cancellati.
Conosco gli emiliani e so che ce la faranno a rialzarsi, gente straordinaria.
Mi piace il tuo arrosto, con i carciofi poi deve essere una delizia!

Ka' ha detto...

Il brutto di questa situazione è l'impossibilità di far qualcosa siamo inermi sì può solo cercare di aiutare a reagire sperando che le scosse terminino...ottimo il tuo arrosto anche coreografico! bacioni!

ELENA ha detto...

ci rende piccoli la Terra quando comanda lei, possiamo chiedere solo un pò di pace per questo fantastico popolo che non si da per vinto neanche nella tragedia. Complimenti per la ricetta

le ricette di Ninì ha detto...

siamo inermi davanti a queste calamita'...ma forza e coraggio credo che non manchi alla gente Emiliana!!!
un abbraccio e...complimenti per la tua ricetta!