martedì 21 febbraio 2012

Raviole dolci ricordando i sapori di una volta e il racconto di una slittata notturna

Scusate l'assenza nel blog ! Ma in questo periodo sono stata molto presa dal lavoro ed non ho un attimo di tempo !
Questo weekend sono andata in Engadina in Svizzera per fare una slittata notturna!
Ecco lo slittino mio e del mio ragazzo, preso a noleggio per slittare per ben 6 km !!!




Siamo partiti con il famoso trenino rosso da Samedan che ci ha porta fino a Preda.
Li abbiamo noleggiato i mitici slittini !
Abbiamo camminato per circa 5 minuti, fino ad arrivare alla partenza della pista !
E viaaaa giù con lo slittino, in mezzo al bosco con tutta la pista illuminata da grandi fari!
Vi consiglio portate con voi pantoloni per lo sci perchè frenando con i piedi la neve va un po' dappertutto ma ne vale davvero la pena !
Ovviamente se non volete farla di sera si può fare di giorno con le meravigliose montagne engadinesi !
Dopo tanto divertimento, vi consiglio di rifoccilarvi in un ristorante con la tipica founde di formaggio Svizzera !
Vi lascio un paio di link per saperne di più:
http://www.pontresina.ch/it/inverno/sport/slittabobcresta-run.html
http://tatinafairy.blogspot.com/2011/01/slittata-preda-bergun.html
http://www.berguen-filisur.ch/erlebnisse-aktivitaeten/schlitten-rodeln/schlittelbahn-preda-berguen.html

Questa slittata è adatta sia per bambini e adulti ! Divertimento assicurato per tutti !
Vi consiglio davvero questa slittata se siete da quelle parti perchè quando inzi la discesa poi non vorresti più smettere !


Ed ora passiamo alla ricetta di oggi !
Ho trovato questa ricetta su questo sito : http://www.ilfavolosomondodimariasole.com/2011/06/raviole-modo-mio.html.
Appena ho assaggiato la mia raviolina, mi sono innamorata, ho ritrovato quel gusto vero di una volta che ormai purtroppo non si trova più !!soppratutto nei dolci rustici!!!
Provatela provatela provatela !!!
E' fantastica !!!



Ingredienti:
125 gr burro
 250 gr farina 00
100 gr zucchero
1 uovo
1/2 bustina di lievito (volendo si può omettere, in questo modo la pasta rimarrà morbida più a lungo)
un pizzico di sale
mezza bacca di vaniglia
mostarda q.b.


Procedimento:

Lavorare lo zucchero con il burro freddo tagliato a cubetti, quando avrà raggiungo una consistenza piuttosto granulosa, aggiungere l'uovo intero e lasciare amalgamare.
A questo punto unire la farina setacciata con il lievito ed il sale e lavorare molto velocemente, fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.
Se necessario riprendere la frolla rapidamente con le mani, poi avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo per un paio di ore.
Dopo il raffreddamento stenderla con il mattarello ad un'altezza di circa 7-8 mm; con un coppapasta o un taglia biscotti (se non ce l'avete potete usare anche un bicchiere), ritagliate tanti cerchietti, posizionate un cucchiaino di mostarda al centro e chiudete a mezza luna, sigillando bene i bordi con una leggera pressione delle dita.
Disporre su una teglia con carta da forno e cuocere 15 minuti in forno statico a 180°

12 commenti:

Gegè ha detto...

Hanno un aspetto davvero delizioso.....e molto delicato..Devono essere moooolto buoni...
Beh, divertirsi come avete fatto voi è una cosa che invidiooooo :) Io adoro le giornate così, sono uno svago per tutti :)Soprattutto in questo periodo..

Un abbraccio, a presto..

Yrma ha detto...

Ciao Veronica!!!è tanto che non posti , è vero!!!ma sai è una fatica tenere il blog!!!!ti capisco..però anche un piacere ovvio..:-)Questa ricettina mi sembra squisita!!e lo slittino..è divertentissimoooo!!!anche io e il mio compagno ci andiamo ogni tanto;-)Un bacio!

unoscoiattoloindispensa ha detto...

bentornata allora! sono contenta che tu ti sia divertita da matti con lo slittino, poi magari la prossima volta che ci vediamo per davvero me la racconti ben benino st'avventura!
I biscottoni/dolcioni sono proprio buoni, io li conosco tramite un'amica della nonna, che quando sa che la vai a trovare, spadella sempre di queste cosine qui! buonissimi!

ziaincucina ha detto...

mi hai fatto venir voglia di fare una pazzia come questa slittata notturna...che buone le ravioline!

Miss muffin@ ha detto...

Ciao Veronica.....io sono un pò lontana per la slittata notturna...ma con il tuo racconto è come se avessi partecipato anch'io!!
da oggi sono tra i tuoi followers...complimenti per il blog e se ti fa piacere ti aspetto sul mio!!
baci e a presto!!

Acquolina ha detto...

ciao! che bello lo slittino notturno, molto divertente e chissà che paesaggi!
i ravioli alla mostarda sono buonissimi, devo provare questa ricetta.
A presto!
Francesca

Arianna ha detto...

Deliziosi questi dolcetti!!!!

Margot ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti. Bella questa tua avventura in slitta. Non conosco i luoghi, ne ho solo sentito parlare per la loro bellezza. Spero un giorno di andarci. Complimenti anche per la ricetta delle raviole. Mi sembrano venute benissimo!

Ombretta ha detto...

Non sono mai andata li ma mi piacerebbe molto:-) intanto mi prendo i tuoi ravioli vanigliosi così profumati e golosi ! Baci

Graal77 ha detto...

Che bella cosa....che avete fatta....mi piacerebbe tanto pue a me....
La ricetta e' straordinaria....hanno un aspetto piu' che delizioso....
AHHH!!!scusami,presa dal racconto,non mi sono neanche presentata...Piacere!!!!Mi sono aggiunta tra i tuoi lettori,ho un blog di cucina se vuoi passa!!!!!buona vita e buona cucina

Veronica ha detto...

Grazie mille a tutti per i commenti !!!

monica ha detto...

ma che meraviglia, la romantica slittata notturna!!
e questi dolcetti...uffa, voglio anch'io!!
ciao, buona settimana!